enfrit

L’uomo si insediò a Nùoro soltanto nel VI secolo d.C.

L'uomo si insediò a Nùoro soltanto nel VI secolo d.C.Al di là delle tracce di insediamenti militari dei Romani, trovate nel territorio circostante, non sono state trovate a Nùoro prove certe della presenza dell’Uomo prima del VI secolo d.C. (una tomba di quel periodo è stata scoperta durante alcuni lavori di scavo).

I primi documenti scritti sono addirittura del 1342: forse risale a quegli anni il toponimo Nùgoro con cui, ancora oggi, gli abitanti chiamano affettuosamente la loro città.

Nùoro non ha mai fatto veramente parte – se non in maniera più marginale – della spartizione (talvolta sanguinosa) del territorio sardo tra Giudicati, e non ha mai costituito un autentico centro di interesse neppure per i popoli invasori o, in tempi più recenti, per i Savoia.

Nùoro pagava le tasse ed era soggetta a leggi e restrizioni amministrative, però un po’ era ai margini delle lotte per assicurarsela. Ciò era dovuto anche, e soprattutto, alla conformazione del suo territorio e alla difficoltà nel controllarlo.